ACCOGLIENZA MIGRANTI

Ci occupiamo di accoglienza e reinserimento nella società, attraverso diversi strumenti come il lavoro e lo sport.

ACCOGLIENZA ED INTEGRAZIONE

Ci occupiamo delle persone richiedenti e titolari di protezione internazionale, adulti, ordinari e con vulnerabilità, con l’obiettivo di promuovere un modello di accoglienza e integrazione volto a favorire la loro autonomia e lo sviluppo di un impatto il più positivo possibile con le comunità che le ospitano. Lavoriamo in costante collaborazione con enti locali, associazioni ed istituzioni.

Il periodo di accoglienza dei beneficiari è limitato nel tempo e dipende dalla tipologia di progetto nella quale sono inseriti.  Vengono forniti  ai richiedenti asilo gli strumenti per riprogettare il proprio futuro, inserendoli in corsi di lingua italiana, in attività ludico sportive organizzando attività socializzanti (teatro, promozione alla musica e alle arti) e promuovendo l’autonomia degli ospiti all’accesso ai servizi territoriali.

Rivestono un’importanza strategica le azioni di formazione e supporto all’ inserimento lavorativo, per le quali il gruppo locale impiega tutor specializzati nell’attivazione e monitoraggio di corsi di formazione professionale e tirocini formativi propedeutici al lavoro.


Lo stato di salute dei beneficiari è monitorato continuativamente tramite protocolli di screening sanitari redatti in collaborazione con le aziende sanitarie locali competenti ed i medici di medicina generale. Poniamo specifica attenzione alla condizione psico-fisica dei beneficiari, i quali inoltre usufruiscono di un servizio di assistenza e tutela legale che li accompagna in tutto il percorso della richiesta di asilo.


I nostri consulenti legali informano gli ospiti sui loro diritti e doveri nelle diverse fasi della procedura, al fine di prepararli all’audizione presso la Commissione Territoriale per il Riconoscimento della Protezione Internazionale. Le azioni descritte vengono implementate in costante collaborazione con Questure e Prefetture competenti, con le quali sono in atto collaudate procedure operative.

L'associazione, oltre alla parte predominate dei richiedenti asilo, continua ad essere attenta alle povertà del territorio ferrarese ospitando persone in difficoltà ed emarginate italiane: anziani, ex tossicodipendenti, persone in regime alternativo al carcere, disabili psichici e persone senza fissa dimora, con l’obiettivo di avviare in tempi brevi nuovi progetti in risposta ad emergenze ed esigenze della comunità locale. 

 

Sostienici anche tu!